TuttiConnessi > un device per ogni studente.
DONA ORA a partire da 5€.

Blog > Mobile & App | 20 Maggio 2020

5 Tool utili per sviluppatori Android

Tool android

Per sviluppare un’app per Android non servono molti strumenti: basta un PC e Android Studio. Ci sono però migliaia di tool che possono facilitare o velocizzare lo sviluppo. Marco Porcaro (Android Team Lead in Synesthesia) ci svelerà 5 tool utili per sviluppatori Android, alcuni conosciutissimi, altri un po’ meno.

 

1. Postman è una piattaforma per lo sviluppo di API. L’applicazione gratuita per macOS, Windows e Linux permette di effettuare chiamate di rete, organizzarle in collection e molto altro. È uno strumento indispensabile in fase di sviluppo (di qualsiasi piattaforma, non solo Android), per provare in modo rapido l’interazione con le API, creare server mock, effettuare test automatici o monitorare le API. Le collection si possono condividere con un team o esportare in semplici file json. 

 

Puoi trovare questo tool qui.

 

2. Lockito è un’app per Android che serve a simulare una posizione fittizia del GPS a livello di sistema operativo. È uno strumento utilissimo quando si sviluppano app che contengono mappe o che devono reagire a spostamenti di posizione dell’utente (es. geofence). L’app, una volta installata, deve essere impostata come “app di posizione fittizia” all’interno delle opzioni sviluppatore del telefono. Una volta configurata si possono impostare itinerari da seguire, regolando la velocità di movimento.

 

Puoi scaricare l’app dal Play Store

 

3. Scrcpy è un’app per macOS, Windows o Linux che permette di controllare un telefono Android dal PC. Il telefono può essere collegato via USB o wireless su rete locale. Alla semplice condivisione dello schermo del telefono (utile soprattutto in smartworking) aggiunge la possibilità di controllarlo da remoto utilizzando mouse e tastiera, come se fosse un emulatore con i superpoteri.

 

Puoi trovarlo qui

 

4. Stetho è una libreria per Android sviluppata da Facebook che permette di ispezionare il database dell’app che si sta sviluppando. Una volta aggiunta la libreria all’app e inizializzata via codice, sarà possibile visualizzare il database utilizzando il browser Chrome da PC. Si possono vedere sia i database SQL (lo schema e i dati) sia le shared preference.

 

Puoi trovarlo qui

 

5. Accessibility Scanner è un’app per Android sviluppata da Google che fornisce suggerimenti per rendere più accessibile la propria app. Una volta scaricata e forniti i permessi necessari, lo scanner effettua uno screenshot dell’app che si sta sviluppando, scansiona la UI e mostra suggerimenti per renderla più fruibile, andando a evidenziare per esempio elementi di UI troppo piccoli e difficilmente cliccabili o testi poco contrastati difficilmente leggibili da utenti difetti visivi.

 

Puoi scaricare l’app dal Play Store.

 

Il centro di ricerca di Synesthesia sviluppa applicazioni e servizi  innovativi per i propri clienti e per i propri partner. Scopri le nostre Creazioni digitali all’interno di questa pagina dedicata.

Condividi l'articolo su:
icon_fb icon_twitter

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Il modo migliore per rimanere in contatto con noi

Synesthesia srl © 2020 - P.IVA 10502360018 Reg.Impr: IT-10502360018 - REA: TO1138546 Cap.Soc.: 60.000€ i.v. | Privacy Policy - Cookie Policy